Contattaci EN

Settore civile INSUFFLAGGIO

IN COSA CONSISTE L'INSUFFLAGGIO:

L'isolante, lana di vetro ecologica, viene "soffiato" nelle intercapedini dei muri, riempiendole e quindi coibentandole.

Viene eseguito un sopralluogo preliminare con telecamera all'interno dell'intercapedine per valutare la fattibilità dell'intervento in base alle dimensioni della "camera d'aria".

LANA DI VETRO PER INSUFFLAGGIO

La lana di vetro ecologica, ottenuta dal vetro riciclato, è un materiale ideale per isolare intercapedini e sottotetti. Una soluzione che oltre a fornire comfort termico garantisce un elevato isolamento acustico.

ISOLAMENTO INTERCAPEDINE

Isolare gli spazi vuoti tra le murature perimetrali di un edificio esistente riduce il consumo energetico e migliora il benessere acustico.

L'intervento di insufflaggio nelle intercapedini è un lavoro estremamente semplice, rapida e non invasiva. Basato sulla realizzazione di alcuni fori sui muri interni o esterni, in cui soffiare/iniettare il composto in lana di vetro, l'operazione non causa alcun impatto dal punto di vita estetico sulle murature.

ISOLAMENTO SOTTOTETTI

L'insufflaggio nei sottotetti è una soluzione ideale ove le tecniche tradizionali non risultano congrue per problemi di accesso, spazi angusti o situazioni particolari. L'intervento è estremamente semplice, veloce, privo di controindicazioni e adatto a qualunque contesto edile.

 VANTAGGI DELL'INSUFFLAGGIO:

  • applicabile sia dall'esterno che dall'interno dell'abitazione;
  • possibilità di isolare interi edifici o singole unità;
  • miglioramento dell'efficienza energetica ed acustica;
  • resistente all'umidità, non infiammabile (euroclasse A1 di reazione al fuoco);
  • non contribuisce allo sviluppo di batteri e muffe e non è una fonte di nutrimento per insetti e roditori;
  • posa in opera rapida, efficiente, economica.

News ed aggiornamenti

  • 13 Luglio 2017

    AGEVOLAZIONE PER LA RISTRUTTURAZIONE

    I contribuenti possono usufruire di detrazioni del 50% o del 36% su spese sostenute.

    Se gli interventi di ristrutturazione sono realizzati su immobili residenziali adibiti a esercizio commerciale, la detrazione spetta nella misura ridotta del 50%.

    A differenza della precedente normativa, dal 2017 l’agevolazione riguarda non soltanto gli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) ma anche quelli situati nelle zone a minor rischio (zona sismica 3).

    L'agevolazione spetta ai proprietari immobili ed ai titolari di diritti reali/personali. 

  • 13 Luglio 2017

    AGEVOLAZIONE PER IL RISPARMIO ENERGETICO

    La legge di stabilità prevede che la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici sia al 65%.

    Sono ammessi alla detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d'impresa, che possiedono l'immobile oggetto di intervento.

    Le detrazioni spettano alle spese sostenute o documentate che sono rimaste a carico del contribuente.

    In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:

    - il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi);
    - l’installazione di pannelli solari;
    - la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
    - la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento.

Galleria immagini

Per qualsiasi informazione in merito alle nostre attività, per ricevere un preventivo o maggiori dettagli riguardanti lavorazioni personalizzate non esitare a contattarci.

Richiedi informazioni